Menu

ILMAONLINE.EU

ILMAestate
Violino barocco (Guglielmo)

La Scuola delle Nazioni
Il violino virtuoso tra Italia e Germania nel XVIII sec.
Docente Federico Guglielmo

 

I

l corso è aperto a tutti i violinisti che desiderino approfondire prassi e tecniche relative al periodo barocco.

Il repertorio è libero; in fase di iscrizione sarà preferibile tuttavia comunicare al docente i brani che si vorranno approfondire.

Si suggerisce comunque di preparare almeno una composizione del repertorio italiano (Corelli, Matteis, Vivaldi, Geminiani, Veracini, Tartini, Locatelli, Somis, Nardini, Pugnani) e/o una sonata a violino solo, o a violino e basso, del repertorio tedesco (Telemann, Pisendel, Bach).

Per meglio entrare nella comprensione del repertorio si consiglia vivamente (anche se non è necessario o vincolante) l'utilizzo di uno strumento con montatura antica, corde di budello (almeno Mi e La) e copie di archi barocchi.

Un elenco di link a partiture scaricabili da internet, che il docente consiglia a chi intende frequentare il corso, è disponibile qui (sezione VIOLINO-ARCHI + B.C.)

Per qualsiasi ulteriore informazione o chiarimento circa il repertorio, le montature degli strumenti o altro scrivere a: federicoguglielmo@gmail.com.

 

Prerequisiti per partecipare al corso

Saranno accettati tutti gli iscritti fino ad esaurimento dei posti disponibili, a discrezione del docente.

 

Link utili

 

 

torna su

 

«Il profumo della bellezza, ovunque essa si trovi»

 

ventennale